Il tour più Green è quello che raccoglie all’interno del percorso di degustazioni le realtà più attente alla sostenibilità e ai prodotti biologici, oppure utilizza prodotti vegetali a sostegno della salute. Di seguito le tappe di uno dei tour organizzati in occasione del Green City Milano.

Kathay è uno dei punti più ampi a cui approda il gruppo del foodwalkingtour, si tratta infatti del più grande food store etnico di Milano. Si vendono prodotti che provengono principalmente da Cina, Giappone, Filippine, Thailandia, Perù, Brasile, Corea, Libano, Messico, ma anche una attenta selezione di prodotti biologici nazionali.

Kathay s’inserisce nel percorso di degustazioni green etniche e innovative perché permette di assaporare prodotti vegetali particolari che mai gli ospiti hanno assaggiato prima. A volte si tratta persino di prodotti che non sono ancora sul mercato, ma che lo store ha scelto di introdurre nei propri scaffali. Sono prodotti che provengono da Paesi lontani, alimenti che hanno materie prime poco conosciute, come radici trasformate in aperitivi salati, o esperimenti riusciti che mescolano ingredienti ‘improbabili’ come piselli o arachidi al wasabi. Il risultato di questa visita è lo stupore. La sorpresa di assaporare gusti nuovi o alimenti sconosciuti in un contesto elegante e accogliente dove c’è il rischio di perdersi e trovarsi a comprare le paste ai legumi o a basso indice calorico, i funghi cinesi, le alghe, il sale dell’Himalaya, lo zucchero muscovado, il miso, le salse di soya, ma anche l’acqua di cocco o di aloe, fino ai prodotti italiani che generalmente finiamo a comprare nei lontani negozi delle catene bio e invece troviamo anche qui. 
Kathay per i residenti è da sempre lo store più completo e raffinato dove comprare cibo etnico, ma da quando ha inserito i prodotti biologici ha iniziato ad attrarre una nuova fetta di clienti bio-sensibili.

Dai prodotti etnici all’assaggio di cibi biologici alla Biofficina di via Signorelli una ‘trattoria’  gestita da una cooperativa sociale di ragazzi.
La Biofficina si presenta come un bistrot che utilizza materie prime di qualità, in gran parte biologiche, risultato di processo di produzione etico e sostenibile. Marco è il ‘padrone di casa‘, colui che accoglie gli ospiti del tour e racconta come è nata la cooperativa, con che obiettivi e cosa offrono. Si va dalla frutta e verdura proveniente da cooperative italiane che producono con metodi biologici, alla carne allevata sempre con metodi biologici e rispettosi dell’ambiente, fino alla selezione di vini naturali frutto di anni di ricerca di vignaioli che producono con tecniche sostenibili.

Il criterio di selezione dei fornitori è la sostenibilità ambientale applicata al rispetto del lavoro delle persone. 

Siamo sempre alla ricerca di nuovi produttori che lavorino nel rispetto dell’ambiente e delle persone. Il nostro obiettivo è la Sostenibilità a 360 gradi.
La Biofficina si presenta come un posto autentico, caldo e accogliente e con pochi fronzoli. L’essenza è data dalla qualità del cibo e delle persone che lo gestiscono. 
La degustazione avviene al tavolo, dove gli ospiti assaggiano una proposta di piatti come le polpettine di quinoa, melanzane impanate al forno, chips di zucca e crostini con tipi diversi di pesto di stagione. Il tutto accompagnato da una degustazione di un vino bianco rigorosamente prodotto con tecniche bio-sostenibili.
 

Dalla degustazione di prodotti biologici ai fiori edibili da PRESSO, il salotto di casa di via Paolo Sarpi.

Presso è una start up innovativa che offre un bellissimo spazio, accogliente come una casa, dove il cuore è la cucina. Tre ampie stanze ciascuna dotata di cucina, un salotto e una sala cinema. Cucinare come occasione d’incontro e di conoscenza per occasioni private o di business, è questa la filosofia di Presso. Si tratta di uno spazio unico nel suo genere, progettato e attrezzato come una casa, dove è possibile lavorare, divertirsi con gli amici, cucinare insieme o scoprire nuovi prodotti. L’ambiente accogliente e confortevole per il nostro foodwalkingtour è la cornice migliore per qualsiasi degustazione speciale.
Per questo valorizziamo questo spazio per imparare a conoscere alimenti inusuali o innovativi che hanno peculiarità da far conoscere per la nostra salute. In occasione di Green City Milano abbiamo fatto una degustazione di fiori edibili che hanno proprietà curative all’interno del salotto Urban di PRESSO. Una semplice degustazione di fiori abbinata alla loro proprietà curative, che in passato, soprattutto in epoche di carestia, erano invece un’importante fonte di sostentamento. Oggi la Fitoalimurgia, lo studio di fiori e piante edibili, è una moda ma all’interno del tour è un’occasione di conoscenza  che ci introduce alla successiva tappa

Ultima tappa del Green tour è l’Erboristeria Novetti. Chiudere il percorso di degustazione con i sapori e i profumi che rimangono impressi durante questa visita è come imprimere i sensi dell’olfatto e del palato nella memoria. L’esperienza di degustazione è solo un aspetto che emerge all’interno di questa visita, dove molto più pregnante è il confronto con quella saggezza antica, che il dott. Novetti esprime magistralmente, che risiede nelle erbe curative e nella loro modalità di impiego.

 
In questa tappa Elena Novetti offre agli ospiti due tisane, mentre il papà Francesco ne spiega le proprietà e le modalità d’impiego ampliando il discorso all’uso delle piante come sostegno alla salute. Il fascino di una delle erboristerie più antiche di Milano insieme alla competenza dei gestori innesca inevitabilmente domane e curiosità che allungano la permanenza della visita in uno spazio che sembra restare fuori dal tempo e soprattutto estraneo ai ritmi di vita cittadini. Per chiudere in bellezza Elena regala agli ospiti un pacchettino di fiori insieme ad una ricetta che cambia in base alla stagione e alle esigenze del corpo, un invito ad utilizzare le erbe e i fiori anche come ingredienti di dolci, per abbinare piacere e salute.
 

I tour non sono fissi ma cambiano in base alla disponibilità dei ristoratori.